La tecnologia nelle cucine professionali

La tecnologia ha fatto passi da gigante in tutti i settori e anche la ristorazione non è rimasta esente dall’arrivo di apparecchi tecnologicamente dotati.

Largo alla tecnologia

Anche se le cucine professionali hanno visto l’exploit della tecnica piuttosto di recente, possiamo dire che le attrezzature per ristorazione hanno adeguato immediatamente il passo, così è possibile trovare accessori dotati di intelligenza artificiale che agevolano o, secondo alcuni, migliorano il lavoro degli chef.

Il più ricercato è il forno touch screen con lavaggio automatico: praticamente fa tutto da solo! Scegli la ricetta e lui calcola tempi di cottura, rosolatura e , alla fine, si pulisce da solo: permette di risparmiare tempo a fine servizio visto che il forno è già pulito e i piatti non saranno mai troppo o poco cotti.

Altra chicca del settore sono le piastre a induzione. Qualcuno penserà che non sono una grande novità visto che esistono già da un bel pezzo. È vero, ma quelle per le cucine professionali funzionano con impianto fotovoltaico e, visto i consumi che hanno, la soluzione risulta molto apprezzata. Le piastre ad induzione, inoltre, sono molto diffuse nell’ambito della ristorazione perché, oltre ad essere sicure, offrono un livello igienico-sanitario imbattibile. Anche in questo caso i tempi dedicati alla pulizia della cucina, si ridurranno notevolmente. I fuochi tradizionali richiedono molto tempo per essere puliti, tanto che spesso si preferisce ricoprire tutto d’alluminio per proteggere al massimo da schizzi, unto e ingredienti vari. Nel caso della piastra ad induzione, basterà una passata con un panno apposito e tutto è subito pulito: bel vantaggio, vero?

Altri due apparecchi inevitabili in una cucina sono la macchina del sottovuoto e l’abbattitore di temperatura. Non si tratta di articoli recenti, sono da anni che fanno capolino nelle cucine  professionali, ma le ultime generazioni si sono dotate di tecnologia avanzata. Le macchine per sottovuoto hanno raggiunto prestazioni incredibili, garantendo la tenuta del sottovuoto e riducendo le dimensioni dell’apparecchio.

Gli abbattitori di temperatura, dal canto loro, hanno ridotto drasticamente i consumi (prima erano da paura) e anche i tempi di abbattimento sono migliorati, regalando una resa notevole, rispettando le recenti normative sui consumi energetici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *