Quando cambiare le spazzole tergicristallo

Sapere con certezza quando cambiare le spazzole tergicristallo può voler dire evitare fastidi e pericoli. Quando queste componenti non sono in piena salute, per così dire, la guida diventa infatti pericolosa ed incerta, soprattutto in caso di pioggia e neve o quando della semplice sporcizia impedisce una corretta visuale della strada. Del resto procedere alla sostituzione di tali elementi è cosa semplice ed immediata, rientrante a pieno titolo nel novero delle operazioni di manutenzione auto faidate. Vediamo insieme perciò cosa c’è da sapere in proposito.

 

Quando cambiare le spazzole tergicristallo? Consigli utili

Se volessimo attenerci a dei criteri guida generali potremmo dire che la sostituzione delle spazzole tergicristallo dovrebbe avvenire annualmente. Perfetto, se non fosse che nell’ambito della manutenzione auto è praticamente impossibile fissare dei tempi standardizzati per la sostituzione di un qualsiasi pezzo. Ci sono infatti parecchi fattori che concorrono a determinare lo stato di usura di una componente e le spazzole non fanno eccezione. Chiaro è ad esempio che un uso più frequente dell’auto o l’abitudine di posteggiare sempre all’aperto contribuiranno a velocizzare i tempi di usura di molte componenti, spazzole tergicristallo comprese.

Piuttosto che affidandosi allo scorrere del tempo perciò sarebbe meglio determinare il momento in cui sostituire la parte interessata constatandone l’effettivo stato di usura. Un primo campanello d’allarme è in tal senso la percezione di rumore all’azionamento dello spazzole. Quando i tergicristalli sono nuovi ed in salute infatti non producono alcun suono sfregando sul parabrezza.

Un altro segnale ancora più evidente che qualcosa non va come dovrebbe è la qualità scadente della pulizia. Le spazzole un po’ vecchiotte tendono infatti a pulire male, a lasciare segni o zone d’ombra. Chiaramente però, prima di procedere alla loro sostituzione, sarebbe il caso di tentare la pulizia delle stesse: non si sa mai. Infine una gomma ormai penzolante, deformata o troppo lontana dalla condizione originaria è segno sicuro della necessità di sostituire le spazzole tergicristallo.

Spazzole tergicristallo: perché si rovinano spesso?

Adesso quindi cerchiamo di capire per quale motivo si rovinano: ci servirà ad allontanare nel tempo il momento della loro sostituzione. Il motivo principale per cui queste componenti smettono di funzionare a dovere è l’uso eccessivo. Ora: su questo punto abbiamo poco da intervenire: se piove non dipende da noi e certo non possiamo sfracellarci sul muro per risparmiare la gomma delle spazzole.

Possiamo però intervenire sugli sbalzi di temperatura. In questo senso torna utile posteggiare l’auto, almeno quando è possibile, laddove i raggi del sole non picchino costantemente e violentemente. Anche cercare un buon riparo in caso di stallo durante un temporale può essere un’idea. Dato che pure le polveri sottili rappresentano un nemico giurato delle spazzole poi, sarebbe bene fare a meno di posteggiare vicino a cantieri, zone sabbiose et similia. Si eviti infine l’uso dei tergicristalli sul parabrezza ghiacciato.

Tergicristalli: ecco come farli durare di più

Quando cambiare le spazzole tergicristallo diventa, nonostante tutte le precauzioni del caso, una spiacevole routine, è bene ricorrere a qualche trucchetto che possa prolungare l’aspettativa di vita delle parti. In primo luogo è importante pulire periodicamente le spazzole avvalendosi di una pezzuola e di un comune sgrassatore. Mai azionare il meccanismo poi se non piove e senza avviare in simultanea il dispositivo per l’erogazione del liquido tergivetro.

Procedendo diversamente infatti si darebbe vita ad un attrito eccessivo tra spazzole e vetro ed a rimetterci sarebbero proprio i tergicristalli. Infine, in presenza di un parabrezza ghiacciato, prima di mettere in moto il sistema di tergicristalli sarà sempre bene liberare il vetro con un’apposita spatolina. Prevenire è meglio che curare!

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *