Qualche consiglio per la nostra vacanza in Salento

Cosa sapere per organizzare il proprio soggiorno in Salento

Abbiamo già parlato del Salento, una terra tutta da scoprire ricca di punti di interesse e di attività che possono contribuire a rendere unica la nostra vacanza. Naturalmente il mare da favola che bagna le sue coste rimane il motivo principale che continua a calamitare turisti da ogni luogo. In questa guida andremo a parlare di alcuni aspetti utili da conoscere per chi ha deciso di trascorrere qui il proprio soggiorno estivo.

Dove è meglio alloggiare?

Le alternative di certo non mancano. L’albergo non lontano dal mare è la soluzione migliore per chi vuole rilassarsi completamente, senza il pensiero di dover ripulire la stanza e cucinare. Naturalmente questa opzione comporterà un maggior dispendio di denaro visto che saremo costretti a mangiare sempre fuori.

Le case vacanza sono una soluzione più economica, perfette per chi non si spaventa all’idea di dover cucinare e pulire, e spesso si trovano davvero a due passi dal mare, che si potrà raggiungere a piedi.

In Salento sono presenti molte ville di lusso con piscina. Se la nostra è una comitiva numerosa di amici o di familiari, allora potrebbe essere alla nostra portata, visto che le spese verranno suddivise. L’occasione perfetta per trascorrere la propria vacanza in pieno relax in una location suggestiva ed esclusiva.

Se abbiamo intenzione di spostarci ogni giorno in una spiaggia diversa, allora potremmo anche scegliere di affittare una casa vacanza nell’entroterra. Per esempio, chi vuole visitare la costa ionica potrebbe affittare una Casa vacanze Nardò. In questo modo, non solo risparmierà sul prezzo di affitto, ma si troverà comunque ad alloggiare in una città bella, ricca di storia e di arte, con il mare raggiungibile in pochi minuti di strada.

Quando è meglio andare in Salento?

Il periodo in cui il territorio viene letteralmente preso d’assalto sono i mesi di Luglio ed Agosto. In questo periodo le giornate di solito sono particolarmente calde. E’ anche il momento migliore per godersi le tante attività serali che si organizzano nelle piazze di paese, tra cui la Notte della Taranta, le sagre o le fiere dell’artigianato.

Non è raro comunque vedere le spiagge piene di turisti anche nel mese di Settembre ed Ottobre. Spesso il mare in questo periodo è ancora più pulito, e la temperatura molto più mite, anche se ancora calda. Viene in vacanza in questo periodo soprattutto chi vuole evitare la confusione e la ressa tipica delle settimane clou del turismo di massa.

Cosa mangiare?

La cucina è uno degli elementi cardine di questa terra. I piatti immancabili della cucina tradizionale salentina sono davvero tanti. Quelli a base di pesce più famosi sono “Lu quataru”, una zuppa di pesce squisita preparata nel tradizionale recipiente di terracotta, come anche “Lu pulpu alla pignata”, il polipo cucinato nella pignata di terracotta con patate, sugo, pepe ed alloro.

Ciceri e tria, paparine, chiumbareddhri, pitta di patate, sono solamente alcune delle specialità più tipiche che difficilmente troveremo altrove.

E mentre il pasticciotto è il perfetto alleato per iniziare al meglio la propria giornata, il rustico leccese sarà la bomba calorica di metà mattinata.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *